Il Consiglio - Unione dei Comuni della Pianura Reggiana

L'Unione | Gli Organi di Governo | Il Consiglio - Unione dei Comuni della Pianura Reggiana

IL CONSIGLIO

 

Composizione del Consiglio dell'Unione

Gruppo di Maggioranza: “CENTROSINISTRA PER L’UNIONE”: 

Caiazzo Emanuela (Rio Saliceto)
Camurri Daniela (Rolo) Capogruppo
Kaur Singh Prabhjyot (San Martino in Rio) 
Pedrazzoli Alessia e Russo Stefano (Campagnola Emilia)
Zanini Andrea (Fabbrico)

Ferrari Giulia (Correggio)

Goccini Samuele (Correggio)

Sindaci:

Ferrari Roberto (Fabbrico);
Fuccio Paolo (San Martino in Rio)- attuale Vicepresidente;
Nasi Luca (Rolo); 
Testi Fabio (Correggio);
Malavasi Lucio (Rio Saliceto)- attuale Presidente;
Santachiara Alessandro (Campagnola Emilia);
 
Gruppo di Minoranza: “ALTERNATIVA CIVICA PER L’UNIONE”:

Erbanni Daniele (San Martino in Rio)
Iemmi Simone (Rio Saliceto)
Moretti Dario (Rolo) 
Pedrazzini Giovanni (Fabbrico) Capogruppo

Mora Simone (Correggio) 

 

 

Dallo Statuto dell'Unione:

 

Art. 11

Composizione del Consiglio

1. Il Consiglio dell’Unione è composto dal Presidente dell’Unione e da n. 18 Consiglieri. I Sindaci dei Comuni partecipanti all'Unione ne sono membri di diritto.  I Consigli Comunali eleggono i restanti consiglieri con il metodo del voto limitato ad un componente secondo il seguente schema:

Campagnola Emilia: n.2 membri (di cui n.1 esponente della minoranza)

Correggio: n.3 membri (di cui 1 esponente della minoranza)

Fabbrico: n.2 membri (di cui n.1 esponente della minoranza)

Rio Saliceto:n.2 membri (di cui n.1 esponente della minoranza)

Rolo: n.2 membri (di cui n.1 esponente della minoranza)

San Martino in Rio: n.2 membri (di cui 1 esponente della minoranza)

2.Per garantire l’effettiva rappresentanza delle minoranze consiliari, i consiglieri dell’Unione saranno eletti sulla base di due liste distinte, una comprendente tutti i consiglieri comunali di maggioranza e l’altra tutti quelli di minoranza presenti nel Consiglio comunale del Comune partecipante. Nel rispetto del principio della non ingerenza della maggioranza della scelta dei rappresentanti della minoranza, i consiglieri comunali di maggioranza saranno chiamati a votare i candidati inseriti nella lista dei componenti del consiglio di maggioranza, mentre quelli minoranza voteranno i candidati inclusi nella lista di minoranza.

Risulteranno eletti nel Consiglio dell’Unione i consiglieri comunali che otterranno il maggior numero di voti, fino a concorrenza del numero di consiglieri di maggioranza e minoranza previsti dal presente statuto per il Comune partecipante. In caso di parità di voti, è eletto il più giovane di età.

3. In attuazione di quanto previsto dall’art.32, comma 3, del D.Lgs. 267/00, l’elezione dei consiglieri dell’Unione avviene, entro 30 giorni dall’entrata in vigore dello Statuto, con il metodo del voto limitato, garantendo la rappresentanza delle minoranze.

4. Ogni Consigliere dell’Unione, cessando per qualsiasi motivo dalla carica di Consigliere Comunale, decade ipso iure anche dalla carica di Consigliere dell’Unione ed è sostituito da un nuovo Consigliere secondo le modalità previste dal presente Statuto.

 

Art. 12

Competenze del Consiglio

1. Il Consiglio è l’organo di indirizzo e di controllo politico-amministrativo dell’Unione. Esso esercita le proprie competenze in riferimento alle funzioni e servizi trasferitegli dai Comuni per assicurare che l’azione complessiva dell’Ente consegua gli obiettivi stabiliti negli atti fondamentali e nel documento programmatico. Il Consiglio determina l’indirizzo politico e adotta gli atti attribuiti dalla legge alla competenza del Consiglio comunale in quanto compatibili con il presente Statuto.

2. Il Consiglio è validamente riunito alla presenza della maggioraza dei componenti e adotta validamente le proprie deliberazioni con il voto favorevole della metà più uno dei presenti.

3. Il Consiglio non può delegare le proprie funzioni ad altri organi dell’Unione.

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (14 valutazioni)