Benvenuto nel portale dell'Unione dei  comuni ''PIANURA REGGIANA''  - clicca per andare alla home page
motore di ricerca
Feed RSS Visualizza il testo con contrasto elevato Visualizza il testo con caratteri grandi Visualizza il testo con caratteri normali
visualizza

Assegno per il nucleo familiare

 

(Legge 448/98)

Cos'e' l'assegno per il nucleo familiare:

E' una misura di sostegno economico a favore delle famiglie numerose nelle quali vi siano almeno 3 figli minori che decorre dal 1 gennaio 2020.

Chi ha diritto all'assegno

 

I cittadini residenti che abbiano nella propria famiglia anagrafica  almeno tre figli minori di anni 18, che siano propri o del coniuge o da essi ricevuti in affidamento preadottivo, e con una modesta situazione economica possono richiedere un assegno mensile dell’importo massimo di € 145,14  per 13 mensilità, a condizione che siano cittadini italiani, cittadini dell'Unione europea, oppure i cittadini di paesi terzi purché rientranti in una delle seguenti categorie:


a) cittadino titolare del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;
b) cittadino rifugiato politico, i suoi familiari e superstiti (art. 27 del D. Lgs. N. 251/2007, che ha recepito la Direttiva 2004/83/CE (articolo 28), ma anche artt. 2 e 4 Regolamento CE 883/2004;
c) cittadino apolide, i suoi familiari e superstiti (artt. 2 e 4 Regolamento CE 883/2004);
d) cittadino titolare della protezione sussidiaria (art. 27 del D. Lgs. N. 251/2007, che ha recepito la Direttiva 2004/83/CE (articolo 28);
e) cittadino che abbia soggiornato legalmente in almeno due Stati membri, i suoi familiari e superstiti (art. 1 Regolamento UE 1231/2010);
f) cittadino familiare del cittadino dell’Unione (art. 19 del Dl Lgs. 30/2007, che ha recepito la Direttiva 2004/38/CE (articolo 24);
g) cittadino titolare del permesso di soggiorno per famiglia (art. 12 comma 1 lettera e della Direttiva 2011/98/UE, salvo quanto previsto dall’art. 1 comma 1 lettera b del D.Lgs. 40/2014 di attuazione della Direttiva;
h) cittadino/lavoratore del Marocco, Tunisia, Algeria e Turchia, ed i suoi familiari in base agli Accordi Euromediterranei  e Accordo Bilaterale Italia e Regno di Turchia;
i) cittadino titolare del permesso unico per lavoro o con autorizzazione al lavoro e i suoi familiari, ad eccezione della categorie espressamente escluse dal D. Lgs. 40/2014 art. 12 comma 1 lettera e) della Direttiva 2011/98/UE, salvo quanto previsto dall’articolo 1, comma 1 lettera b) del D. Lgs. 40/2014 di attuazione della Direttiva.

 

Per avere diritto all' assegno e' necessario:

avere almeno 3 figli minorenni, propri o del coniuge o in affidamento adottivo o preadottivo;

che i minori appartengano al proprio nucleo anagrafico;

esercitare regolarmente la potesta' genitoriale sui minori e che essi non siano in affidamento presso terzi (ai sensi della Legge n. 184 del 1983)

avere l' indicatore della situazione economica equivalente del nucleo familiare (ISEE valido)  fino a  euro 8.788,99. L'isee deve essere applicabile "alle PRESTAZIONI AGEVOLATE RIVOLTE A MINORENNI".

 

Nella domanda andrà indicato il periodo nel quale nel nucleo nel 2020 vi sono 3 minori. La domanda va presentata entro il 31/01/2021.

A chi bisogna fare domanda

Fino al perdurare della situazione di emergenza epidemiologica da COVID-19, e proprio per evitare ogni spostamento delle persone fisiche - non dettato da esigenze lavorative  o  da situazioni  di  necessità ovvero da motivi di salute – la domanda firmata e con allegata la fotocopia del documento di identità del richiedente dovrà essere inviata - tramite e-mail - all’indirizzo PEC/e-mail del proprio Comune di residenza.

 

COMUNE DI CORREGGIO  correggio@cert.provincia.re.it

COMUNE DI FABBRICO  fabbrico@cert.provincia.re.it

COMUNE DI CAMPAGNOLA EMILIA   campagnolaemilia@cert.provincia.re.it

COMUNE DI SAN MARTINO IN RIO  sanmartinoinrio@cert.provincia.re.it

COMUNE DI ROLO  rolo@cert.provincia.re.it

COMUNE DI RIO SALICETO  tramite e-mail all’ indirizzo: urp@comune.riosaliceto.re.it

oppure tramite PEC all’ indirizzo: riosaliceto@cert.provincia.re.it

 

Al cessare dello stato di emergenza epidemiologica, la domanda dovrà essere presentata al proprio Comune di residenza compilando apposito modulo - disponibile presso gli Uffici comunali - nei seguenti giorni e orari:

 

CORREGGIO 

UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO

Lunedì, Martedì e Giovedì dalle 8,00 alle 17,30

Mercoledì, Venerdì e Sabato dalle 8,00 alle 12,30

 

FABBRICO

UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO

 

Lunedì Giovedì e Venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.30

Martedì dalle ore 9.00 alle ore 12.30 e dalle ore 16.00 alle ore 18.00

Sabato dalle ore 9.00 alle ore 12.00

SPORTELLO IMMIGRATI
Martedì dalle ore 15.00 alle ore 18.00

 

Sabato dalle ore 9.00 alle ore 12.00

 

CAMPAGNOLA EMILIA

FRONT OFFICE SERVIZI SOCIALI

Lunedì pomeriggio dalle ore 14.30 alle ore 16.30

Martedì e Giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.30

 

SAN MARTINO IN RIO 

UFFICIO SERVIZI SOCIALI

Lunedi dalle ore 8.30 alle ore 11.00

Martedì dalle ore 8.30 alle ore 11.00

Giovedì dalle ore 15.00 alle ore 17.00

Sabato dalle ore 9.00 alle ore 12.30

 

ROLO

UFFICO RELAZIONI CON IL PUBBLICO

Lunedì dalle ore 9.00 alle ore 12.30 e dalle ore 15.00 alle ore 17.00

Martedì dalle ore 9.00 alle ore 12.30

Giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.30 e dalle ore 15.00 alle ore 17.00

Sabato dalle ore 8.30 alle ore 12.30

MERCOLEDI' E VENERDI' L'UFFICIO E' CHIUSO AL PUBBLICO

 

RIO SALICETO

UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO

dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8.30 alle ore 13.00

 

Sabato dalle ore 8.30 alle ore 12.30

 

Pagamento dell'assegno

L’ istruttoria viene svolta dall’Unione Comuni Pianura Reggiana Servizio Sociale Integrato,  per conto dei Comuni del Distretto.

Il pagamento viene effettuato dall’INPS in due rate semestrali (la prima rata verrà erogata indicativamente entro il mese di luglio 2020 mentre la seconda entro il mese di gennaio 2021).

L’ importo dell’ assegno può essere ridotto nei casi previsti dalla Legge.

 

Controlli

I Comuni effettueranno controlli sulla composizione del nucleo e sulla situazione economica, anche rivolgendosi al Ministero delle Finanze: la Guardia di Finanza potra' verificare il patrimonio mobiliare presso i gestori (banche, posta, ecc.).

 

Sanzioni

Verificata la falsita' delle dichiarazioni, oltre alle conseguenze penali a carico del richiedente, gli assegni non saranno concessi e, se concessi, saranno revocati e si dovranno restituire le somme indebitamente percepite.

 

Modulistica:

Modulo domanda assegno nucleo familiare

 

 

 

 

scritto da Paola Righi  25/03/2020
I comuni
Clicca per consultare i dati dell Unione

Clicca per accedere alle pagine del centro per le famiglie

Clicca per accedere alle pagine del CAAD
Clicca per accedere alle pagine dello Sportello Contatto
Clicca per accedere alle pagine delle Domande ERP



Questo sito internet è valido html 4.01 strict, clicca per accedere al validatore html 4.01, il sito verrà aperto in una nuova finestra   Questo sito internet è valido CSS 2.0, clicca per accedere al validatore css, il sito verrà aperto in una nuova finestra   sito internet validato wcag wai a  Questo sito internet è multibrowser  ::  accessibilità  ::  mappa del sito  ::  access key  ::  credits ::  privacy :: 
Unione dei Comuni Pianura Reggiana: Corso Mazzini 35, 42015 Correggio (RE) Tel. 0522 644611 Fax 0522 644624 P.Iva 02345260356 - www.pianurareggiana.it
Posta Certificata:pianurareggiana@cert.provincia.re.it - Dichiarazione di accessibilità